Angelo Tarantini

Ricordato dai Musei Garibaldini.

Angelo Tarantini nacque a La Maddalena il 13 dicembre 1836 e fu l’unico maddalenino a seguire Garibaldi nella Spedizione dei Mille. Fin da giovane entrò nel movimento risorgimentale, associandovi anche una breve esperienza quale marinaio mercantile in Sud America.

Presumibilmente conobbe Garibaldi, presente nell’arcipelago dalla fine del 1855 e fu così che si trovò a Quarto il 5 maggio del 1860. Prese parte all’intera impresa militare, inquadrato nell’Ambulanza Generale diretta da Pietro Ripari. A Calatafimi combatté eroicamente tanto da ottenere una medaglia d’argento al valor militare

Negli anni seguenti si ritirò a Thiesi, cittadina del sassarese, dove gestì una piccola rivendita di sali e tabacchi. Alla fine del secolo fece ritorno nella sua isola che, dopo la morte di Garibaldi, era stata trasformata in una grande piazzaforte militare, lavorando nel neonato Arsenale. Angelo Tarantini morì a La Maddalena il 1° agosto 1905 e riposa nel civico cimitero.

.

Notizie in primo piano

Eventi e News

Pronipoti: ora voglio voi!

Pubblicati i primi profili con le foto e le notizie inviate dai pronipoti di chi accompagnò Garibaldi nelle sue imprese. E' il primo passo per creare una mostra permanente online (e non solo) che ricorda i singoli e aiuta a mantenere vivo e operante lo spirito...

leggi tutto

Primo e-book della Biblioteca digitale garibaldina

Per il 160° anniversario dell'impresa dei Mille ti regaliamo l'ebook I Mille, da Genova a Marsala di Giuseppe Bandi, la migliore e più appassionante descrizione dell’impresa garibaldina. Si tratta della prima uscita della nostra biblioteca digitale, una selezione di...

leggi tutto

Il pino di Clelia

Il 17 febbraio, per ricordare l'albero monumentale piantato al centro del cortile da Giuseppe Garibaldi in occasione della nascita di sua figlia Clelia, è in programma un'attività didattica con le classi di una scuola primaria di La Maddalena, l'istituto San Vincenzo....

leggi tutto